La principale peculiarità di questa ricetta è che l’ho sperimentata con dei champignons qualsiasi… Ed è venuta buona e saporita!

Ingredienti:

Funghi champignon – o quelli che avete – in grande quantità

Cipolla bianca

Aglio

Burro

Latte

Pepe

Prezzemolo

Farina

Procedimento:

Tagliate a fettine la cipolla, togliete dall’aglio l’anima (lo rende più digeribile) e pestatelo. Mettete in un tegame alto e stretto un bel po’ di burro e fatelo sciogliere lentamente su un fuoco basso. Fateci rosolare aglio e cipolla per 5 minuti. Metteteci i funghi, tagliuzzati ma non distrutti. Aggiungete mezzo bicchiere di latte e, a fuoco giusto, fate cuocere per un quarto d’ora girando spesso ma tenendo il coperchio chiuso.

Dopo il quarto d’ora aggiungete mezzo litro diviso equamente tra acqua e latte, quasi bollenti. Se al posto dell’acqua avete del brodo tanto meglio! Se inoltre avete dei funghi secchi da rianimarci avrete il top. Aggiungete, pian pianino, uno o due cucchiai di farina per addensare il tutto. Quando la farina si è amalgamata bene, potete aggiungere altro mezzo litro del composto acqua/latte.

Fate cuocere per un altro quarto d’ora, forse anche meno. Aggiungete il pepe e il prezzemolo.

Servite calda, ma non bollente. Portate a tavola dei del pane tostato, meglio se in padella con pochissimo burro.

Stasera l’abbiamo mangiata con un bordeaux, ma secondo me anche un buon traminer farebbe la sua figura!

Annunci