Archivi per la categoria: Antalya 09

Come recita la nostra routard è la machu picchu della Turchia (a 1000 m).
Dopo camminata infinita lungo un sentiero impervio e sotto ad un sole cocente ti ritrovi in mezzo ad una città della grecia antica sommersa dalla vegetazione.
Spettacolare il teatro: a strapiombo e dotato di un panorama da urlo (v. foto)!
Siamo capitati in un momento tranquillo, quasi nessun turista, sole, venticello e silenzio. è stata un’esperienza unica!

http://friendfeed.com/mocassino

Siamo sulla parte più alta del teatro, sull'ultimo spalto. La montagna cola a picco e il triangolino azzurro che si intravede in fondo è mare!

Qualche info storica: dei suoi abitanti si sa solo che erano chiamati Pisidiani e che Alessandro Magno faticò molto ad assoggettarli, a causa dei numerosi picchi rocciosi e ripide falesie che circondano la città., ma anche a causa della strenua resistenza dei cittadini, tanto che fu costretto a incendiarne le colture. Termessos subì in seguito il dominio dei Greci e dei Romani prima di essere abbandonata, nel V secolo.

Annunci

Nemmeno volevamo entrare, a tre quarti d’ora dalla chiusura entriamo di corsa. Dopo uno stradino di campagna usciamo dalla foresta e ci troviamo in una caletta fantastica: pineta fino all’acqua, scogli di tutte le forme, mare verde cristallino. Posteggiata l’auto, alzato lo sguardo un acquedotto romano alto 20 m e lungo 200. Un insediamento cittadino in riva al mare, ci siamo fatti un bagno fantastico ammirando le rovine di una città che fu.

Qualche info storica: Phaselis fu uno dei principali porti lici prima di subire la dominazione romana. La città fu abitata fino all’epoca bizantina. Si sono conservati fino ad oggi: acquedotto romano, l’agorà, l’hammam, il teatro.una porta monumentale costruita del 129 in onore dell’imperatore Adriano.

Dovremmo stare qui.

Un grazie a Marco che si sta occupando di tutto.